Categorie
Guide

FIFA 22 Ultimate Team, cinque tecniche per vincere online

Ci sono alcune tecniche ormai consolidate su FIFA 22 per competere al meglio sulla modalità online, FUT. Ti mostro le migliori cinque.

Fifa Ultimate Team è a metà del suo ciclo annuale, così come i campionati europei di calcio. Le patch di questi mesi hanno consolidato un gameplay che si basa su alcune tecniche fondamentali, che quasi sempre fanno la differenza. In questo articolo, ti elenco e spiego le cinque tecniche che devi conoscere per portare il tuo gioco su FIFA 22 allo step successivo:

  • Sprint Boost.
  • Driven Pass.
  • Tiro a Incrociare.
  • Difesa “Affronta”.
  • Micro-Dribbling.

Sprint Boost

Lo sprint boost fa scattare il tuo giocatore il più velocemente possibile ed è la tecnica più forte di FIFA 22, in questo momento. Per sprint boostare, devi premere L1 (o LB su Xbox), effettuare anche un solo passo in avanti, rilasciare L1 e premere il tasto della corsa (R2 o RT). Appena premi L1, il tuo giocatore alza il busto come se volesse puntare l’uomo, ma appena effettui lo sprint con R2, il calciatore scatta lasciando l’avversario sul posto.

Non tutti i calciatori hanno la stessa capacità di sprint boostare. Solitamente, i giocatori più veloci e agili ottengono risultati migliori (per saperne di più, ti consiglio le review dei calciatori di Hollywood285), ma rimane comunque il modo migliore per sfrecciare davanti a un difensore.

Lo sprint boost è la tecnica più importante di FIFA 22

Driven Pass

Il driven pass è un passaggio forte e teso, difficile da intercettare a cui può seguire uno stop orientato da parte del ricevente. Per effettuare un driven pass, devi premere R1+X (o RB+A su Xbox). Questo passaggio è sempre utile, ma diventa fondamentale in due occasioni: per trovare l’attaccante dentro l’area e per ripartire durante la fase difensiva.

Durante la fase offensiva, un passaggio guidato ti permette di servire i tuoi attaccanti con un solo passaggio proveniente dai tuoi centrocampisti centrali; infatti, il driven pass è così veloce che molto spesso i difensori avversari non riescono a raggiungere la palla, se non sono sulla sua traiettoria. Inoltre, dato che si tratta di un passaggio molto forte, puoi velocemente girarti con il tuo calciatore e tirare subito dopo il primo controllo.

Il driven pass è utile anche per servire i terzini dopo aver recuperato palla. Su FIFA 22, il pressing è il modo più comune di difendere. Per questo motivo, è molto utile effettuare un cambio di gioco da un lato all’altro del campo, ma a volte, farlo con un cross può essere troppo prevedibile e lento. Un driven pass molto caricato, invece permette al difensore centrale di dare palla ai terzini con un forte passaggio rasoterra difficile da intercettare.

Ti potrebbe interessare anche:

FIFA 22, guida facile alla compravendita

Tiro a incrociare

Tirare a incrociare è il modo migliore per segnare su FIFA 22. Durante le prime settimane di vita del calcistico di EA, il tiro a giro era la scelta più usata per la sua efficacia. Ora, dopo il suo nerf, il tiro a incrociare è diventata l’arma più letale.

Per tirare a incrociare con successo, devi semplicemente mirare sul palo opposto rispetto al piede con cui il tuo giocatore calcia. Se il tuo attaccante è mancino, incrocerai sul palo alla destra dell’attaccante. Del resto, il nome nasce dalla torsione che il giocatore deve eseguire per mirare su quel palo.

Inoltre, per aumentare le possibilità di segnare con qualsiasi giocatore, è opportuno caricare due o tre barre di forza e posizionarsi all’interno dell’area di rigore. Il tiro a incrociare costringe il portiere avversario a un tuffo complicato, che se eseguito con la giusta forza dall’interno dell’area di rigore, risulta spesso letale.

Il tiro a incrociare è il modo migliore per segnare su FIFA 22.

Difesa “Affronta”

La modalità difensiva “Affronta” è fondamentale per controbattere il dribbling avversario. In “Affronta”, il tuo difensore si piazza davanti l’attaccante avversario, aumentando le probabilità di contrasto. Per farlo, basta premete L2, o LT su Xbox.

Da qualche anno a questa parte, è sconsigliato usare il classico contrasto con cerchio, o B su Xbox, per due motivi: il rischio di causare un calcio di rigore oppure quello di andare a vuoto. In entrambi i casi, un avversario esperto difficilmente mancherà il goal.

Ti consiglio di usare questo tipo di difesa quando l’avversario si ferma per tentare il dribbling o nel caso stia aspettando uno spiraglio per il passaggio. La difesa “Affronta” permette di coprire bene gli spazi, ma deve essere ben bilanciata con il comando di corsa; infatti, il lato negativo di questa difesa è il rallentamento del tuo giocatore. Di conseguenza, non premere mai L2 quando stai inseguendo un avversario in sprint.

Micro-dribbling

Il micro-dibbling è utilissimo quando stai aspettando l’inserimento di un tuo compagno. Il micro-dibbling consiste in micro-movimenti dell’analogico sinistro, mentre si tiene premuto L2+R2, o LT+RT su Xbox. Il micro-dibbling permette di girarsi molto velocemente su se stessi al fine di coprire la palla in attesa di un inserimento e non va confuso con il dribbling manuale, ottenuto con il solo movimento dello stick analogico sinistro.

Muovere solamente l’analogico sinistro serve a cercare lo spazio giusto per liberarsi da un difensore. Questo movimento è leggermente più ampio del micro-dibbling ed è particolarmente efficace se seguito da uno sprint boost.

Il mio consiglio è di usare il micro-dibbling fuori dall’area di rigore, in attesa di un movimento dei compagni. Il dribbling, invece dovrebbe essere usato dentro l’area, seguito da uno sprint boost e un tiro a incrociare. Tutte tecniche che adesso conosci!

Se vuoi condividere altre tecniche o ti piacerebbe che ne approfondissi altre, fammi sapere nei commenti.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ricevi settimanalmente aggiornamenti sugli ultimi approfondimenti direttamente sulla tua email. Potrai disiscriverti quando vorrai.

Di Antonino Savalli

Nato con Nintendo, cresciuto con PlayStation e formato con il PC, ho sempre trovato nella scrittura il legame per apprezzare tutte le esperienze videoludiche (e non) vissute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.